14149OP1009AU22748

“Recitate il Rosario tutti i giorni…
Pregate, pregate molto e fate sacrifici per i peccatori…
Sono la Madonna del Rosario.
Solo Io vi potrò soccorrere.
…Alla fine il Mio Cuore Immacolato trionferà “.
La Vergine Maria a Fatima

La parola Rosario significa “Corona di Rose”. Nostra Signora ha rivelato a molti che ogni volta che si dice una Ave Maria è come se si donasse a Lei una bella rosa e che con ogni Rosario completo Le si dona una corona di rose. La rosa è la regina dei fiori, e così il Rosario è la rosa di tutte le devozioni ed è perciò la più importante. Il Santo Rosario è considerato una preghiera completa perché riporta in sintesi tutta la storia della nostra salvezza. Con il Rosario infatti meditiamo i “misteri” della gioia, del dolore e della gloria di Gesù e Maria. E’ una preghiera semplice, umile così come Maria. E’ una preghiera che facciamo insieme a Lei, la Madre di Dio, quando con l’Ave Maria La invitiamo a pregare per noi, la Madonna esaudisce sempre la nostra domanda, unisce la sua preghiera alla nostra. Essa diventa perciò sempre più efficace, perché quando Maria domanda sempre ottiene, perché Gesù non può mai dire di no a quanto gli chiede sua Madre. In tutte le apparizioni la Mamma celeste ci ha invitato a recitare il Rosario come arma potente contro il male, per portarci alla vera pace. “La corona del Rosario è come un serto di rose profumate e multicolori ai piedi di Maria“. Può sembrare una preghiera ripetitiva ma invece è come due fidanzati che si dicono l’un l’altro tante volte “ti amo”…
Il Beato Santo Padre Giovanni Paolo II firmò il 16 ottobre 2002 la lettera apostolica Rosarium Virginis Mariae sul Santo Rosario della Vergine Maria, ha aggiunto 5 nuovi misteri chiamati Misteri della Luce.

E’ suddiviso in quattro parti; in ogni parte si meditano cinque misteri.
Ogni decina può essere meditata “grano per grano” per ciascuna Ave Maria.
Le decine possono essere separate, purché la corona sia completata nello stesso giorno.
Quando non si dice il Rosario intero si può recitare una sola corona con un gruppo di misteri

 

I MISTERI DEL ROSARIO

  • GAUDIOSI il lunedì e il sabato.
  • DOLOROSI il martedì e il venerdì.
  • GLORIOSI il mercoledì e la domenica.
  • DELLA LUCE il giovedì

Come recitare il Rosario

1
Il Segno della croce sul crocifisso, Invocazione iniziale “O Dio vieni a salvarmi” e il Credo.
2
Un Padre Nostro sul primo grano grosso.
3
Una Ave Maria su ciascuno dei tre grani piccoli per la fede, la speranza e la carità.
4
Il Gloria al Padre sul successivo grano grosso.
5
La preghiera di Fatima “Gesù mio” sul grano grosso.
6
Enunciazione del Mistero sul grano grosso e il Padre Nostro.
7
L’ Ave Maria su ognuno dei successivi 10 grani piccoli mentre si medita sul mistero.
8
Sul successivo grano grosso si recita il Gloria al Padre e la preghiera di Fatima
9
Ciascuna decina successiva si recita nello stesso modo, si annuncia il mistero, si recita il Padre nostro, dieci Ave Maria mentre si medita il mistero, il Gloria e la preghiera di Fatima.
10
Quando il quinto mistero è terminato, il Rosario è concluso con Il Salve Regina e il Segno della Croce.

I Commenti sono chiusi